Buca del Corno e parco Stoppani

Entratico | Luoghi di interesse

I racconti dell’Abate, la grotta e il coleottero unico al mondo

“Vi basti intanto il sapere che anche la Buca del Corno, offre il suo piccolo contributo alla storia dei tempi preistorici; carboni spenti, indizio di mense primitive; ossa lavorate, e fin un frammento d’un coltello di selce, e un rozzo coccio, il tutto mescolato ad un terriccio nerastro e grasso, che si poteva proprio dire la spazzatura di quella casa veramente primitiva”. Nelle parole dell’Abate Antonio Stoppani nel 1875 si trova una descrizione dell’antichissima e affascinante grotta di Entratico come la raccontava ai suoi nipotini.

AL SEGUENTE LINK POTETE TROVARE IL CALENDARIO DI APERTURA UFFICIALE DELLA GROTTA PER IL 2017

http://bit.ly/calendario_buca_del_corno

Una rarità in tutta la regione, la Buca del Corno con i suoi 385 metri di lunghezza è una delle poche grotte visitabili in Lombardia: al suo interno, dopo la galleria d’ingresso si trovano prima la Sala della Cascata e poi quella del Vortice, da cui partono altri due cunicoli, uno dei quali attraversato dall’acqua.

Uno degli abitanti della grotta è un rarissimo coleottero, l’Allegrettia Pavani, una specie unica studiata dagli accademici di Italia e Germania, che condivide questo ambiente buio e umido con numerosi altri insetti. Non sarà facile incontrarlo, non è molto socievole, ma durante la visita alla Buca del Corno si potranno conoscere i segreti di quest’antica grotta risalente all’epoca giurassica, dove sono stati rinvenuti anche numerosi fossili.

Tra le sale della Buca del Corno anche quella dell’Altare, che durante l’Età del Ferro fu utilizzata molto probabilmente come luogo di sepoltura, visti i reperti e i resti rintracciati, che oggi sono esposti al Museo Archeologico di Bergamo, oltre al valore speleologico: la sua struttura infatti è perfetta per comprendere cosa sia il fenomeno carsico e la grotta rappresenta uno spaccato perfetto per capire cosa succede sotto la terra.

Attorno alla Buca del Corno oggi un parco di seimila metri quadrati è l’ideale per trascorrere una giornata all’aperto, dopo essersi avventurati nelle profondità della montagna. Dedicato proprio all’Abate, il Parco Stoppani si può raggiungere lungo il Sentiero 629 del CAI che parte da Trescore Balneario.

Sul sito ufficiale della Buca del Corno si potrà esplorare la grotta in 3D ancora prima di scoprire la sua atmosfera unica: la sua storia, l’aspetto speleologico e quello paesaggistico sono illustrati in una serie di pannelli parte di un percorso guidato dentro e fuori la grotta. Inoltre nella Sala Civica del Comune di Entratico si trova un plastico dettagliatissimo della struttura della grotta.

 

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

PARTICOLARI D’INTERESSE:
(speleologia, epoca Neolitico)
– rarità di insetti nell’habitat della grotta
– Sala della Cascata, Sala del Vortice, Sala della Frana
– Parco naturale esterno di 6.000 mq

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

PER VISITARE…
Percorso naturalistico solo su prenotazione con guida per la visita interna alle gallerie della grotta e secondo il calendario di aperture programmate promosse dal Comune di Entratico.
Le visite sono organizzate dalla prima domenica di aprile fino all’ultima domenica di settembre, ogni domenica (ad eccezione delle giornate di pioggia) dalle ore 14,30 alle 17,00. Visite infrasettimanali solo su prenotazione con almeno 8 partecipanti.

Visite prenotabili per gruppi e scolaresche anche in altre date diverse da quelle programmate.
Durata visita: 120′ circa
Parcheggio: SI (nelle vicinanze della strada, alla sommità della Via Corno che conduce all’ingresso della grotta), per gli autobus invece non è possibile arrivare in loco, occorre sostare nei parcheggi in Viale Libertà vicino al Centro Sportivo Comunale.
E’ possibile giungere a piedi all’ingresso della Grotta seguendo il sentiero della “Pendesa” che risale la collina dal centro storico del paese per una camminata di circa 40′.
Possibilità di picnic nell’area esterna alla grotta, in apposita area.

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

Promozione e valorizzazione a cura dell’esperto gruppo di volontari del Comune di Entratico e dell’Associazione Sebynica.

 

CONTATTI

  • Via Corno Entratico
  • 035942021
  • 035986464
  • 3383801340 - 3336269835 Maurizio e Massimo
  • E-mail
  • Sito ufficiale