Area archeologica di Cavellas

Casazza | Musei

La vita domestica dei Romani: sotto il supermarket un villaggio intatto

Sotto il reparto surgelati, qualche metro più in basso della corsia dei detersivi c’è una macchina del tempo che riporta all’epoca romana. Al piano interrato di un supermercato a Casazza si può fare un affascinante salto indietro di quattordici secoli, quando non bastava un carrello per portarsi a casa la cena già pronta. 

 

Cavellas non è solo l’antico nome medievale della Val Cavallina, ma probabilmente anche di questo villaggio romano scoperto negli anni Ottanta a Casazza durante degli scavi edilizi, che hanno portato alla luce un’area di oltre 1000 metri quadrati sigillati dai depositi alluvionali del vicino torrente Drione che l’hanno preservata nel tempo.

Così sotto quattro metri di detriti sono affiorati resti che testimoniano momenti di una vita domestica fatta di coltivazione dei cereali, agricoltura, allevamento e tessitura di stuoie.

Nella vicina Mologno, frazione di Casazza, alcune sepolture scoperte nell’Ottocento avevano rivelato l’esistenza della frequentazione in epoca romana di grande importanza archeologica. Oggi l’area Cavellas si può visitare percorrendo una passerella che passa appena sopra lo scavo, guidati da un allestimento interattivo che ne spiega la storia e le caratteristiche.

Focolari, muri e gli antichissimi pavimenti di quest’area archeologica sono oggi aperti al pubblico per scoprire com’era la vita quando non c’erano centri commerciali ma solo il mercato del villaggio.

Sotto le corsie dei casalinghi del supermercato si trovano esposti gli antichi tegami, coperchi, macine e altri oggetti rinvenuti durante le campagne di scavo a Cavellas.

 

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

PARTICOLARI D’INTERESSE:
– villaggio archeologico di epoca romana (I-VI sec. d.C.)
– alcuni reperti recuperati dagli scavi effettuati
– totem digitali touchscreen e pannelli esplicativi presenti attraversando la passerella pedonale
– loan boxes e laboratori didattici per coinvolgere i più giovani

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

PER VISITARE…
Ingresso libero (gratuito per i residenti | a pagamento per i non residenti, salvo gratuità previste dalla legge ed eventi speciali) durante le regolari aperture nel weekend (da marzo a dicembre compresi) con i seguenti ORARI DI APERTURA in vigore dal 1° marzo 2017 :
– sabato dalle 15,00 alle 18,00;
– domenica dalle 10,00 alle 12,30 e dalle 15,00 alle 18,00;
– chiuso nei giorni: di Pasqua, 25 aprile, 1° maggio, 2 giugno, 15 agosto, il Natale e Santo Stefano.
Visite libere/guidate prenotabili per gruppi (di adulti/scolaresche) possibili anche durante i giorni feriali, previa richiesta.
Durata visita guidata (italiano/inglese): 45′ circa (è previsto un biglietto per il servizio guida, con facoltà di scelta di laboratori didattici disponibili nel caso di gruppi scolastici), per maggiori informazioni contattare il servizio prenotazioni.
Parcheggio: SI, posti auto presenti lungo il perimetro esterno al supermercato.
Possibilità di picnic al parco vicino.

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

 

CONTATTI