Chiesa di San Martino

Cenate Sotto | Luoghi religiosi

Un capolavoro del Moroni nel cuore della Val Cavallina

Il gioiello di famiglia più prezioso di questa chiesa parrocchiale porta la firma di uno degli artisti bergamaschi più amati nel mondo, Giovan Battista Moroni. Le sue opere sono parte delle collezioni di musei come la National Gallery di Londra o il Metropolitan di New York, ma l’occasione di scoprire un genio della pittura in un luogo ripensato da un genio dell’architettura come Luigi Angelini è pressoché unica.

 

Cuore di questa chiesa barocca è l’opera moroniana Don Leone Cucchi in contemplazione di San Martino e il povero, in cui il pittore ripropone un suo motivo tipico: l’inclusione del devoto all’interno del dipinto, come se volesse invitare il fedele a fare lo stesso, avviandolo alla contemplazione.

Costruita nel Cinquecento, la Chiesa nel 1910 fu completamente ripensata da uno dei più prestigiosi architetti bergamaschi della prima metà del Novecento, Luigi Angelini, autore di oltre 400 progetti in tutta la provincia: l’edificio fu rifatto dal pavimento al tetto, compresa una cupola che dona luce all’intero ambiente.

Questa chiesa è arricchita anche da marmi dai colori più sgargianti: dal giallo, al rosso, al verde. Mentre tra gli stucchi dorati in stile barocco delle cornici si trovano dipinti sacri che raffigurano l’Assunzione, la presentazione di Gesù al Tempio, la sua Ascensione al cielo, la Sacra Famiglia e gli Evangelisti.

Accanto a queste opere e al capolavoro di Moroni, la chiesa custodisce anche una statua dell’Addolorata realizzata dai Fantoni, una talentuosa famiglia di intagliatori e scultori della Val Seriana attiva in tutta la provincia tra il Quattrocento e il Settecento. Da non perder la minuscola chiesina sempre dedicata all’Addolorata a cui si accede da una porta che si apre sulla parete laterale di San Martino vicino al presbiterio.

 

 

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

PARTICOLARI D’INTERESSE:
– opere di Giovan Battista Moroni, Enea Salmeggia, Loverini e bottega Fantoni.
…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

PER VISITARE…
Apertura tutti i giorni dalle 7,00 alle 19,00
Visite prenotabili per gruppi
Durata visita: 60′ circa
Parcheggio: SI

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

Promozione e valorizzazione a cura dell’Associazione inChiostro.Itinerari e incontri d’arte

 

CONTATTI