Museo di Arte Contemporanea MELI

Luzzana |


L’inaugurazione del Museo d’arte contemporanea di Luzzana Donazione Meli, chiude un percorso che iniziò nel 1989 con l’acquisizione del Castello ad opera del Comune. La scelta fatta da quella amministrazione fece sorgere un vasto dibattito su quale fosse il miglior modo per valorizzare questa struttura che affonda le sue radici nel lontano medio evo.
Con la realizzazione del Museo si è voluto valorizzare il borgo medioevale di Luzzana di cui il Castello è parte integrante; l’occasione per dare lustro al Castello e al centro storico di Luzzana è stata la donazione di oltre 250 opere da parte del maestro Alberto Meli scultore e della Signora Ester Gaini Meli pittrice.
Il Museo si prefigge, attraverso le opere del maestro Alberto Meli di far leggere alle nuove generazioni la cultura bergamasca vista attraverso gli occhi disincantati di un artista che ha dimostrato e dimostra una grande capacità di sintesi e che ha racchiuso nelle sue opere vigorosi messaggi mediati direttamente dalla tradizione.
Lo scopo del museo quindi sarà quello di promuovere visite per testimoniare attraverso le opere esposte la cultura bergamasca della tradizione.
Il maestro Alberto Meli e la pittrice Ester Gaini Meli hanno dimostrato con il loro lavoro un forte attaccamento alla tradizione dei luoghi della loro infanzia, una viva sensibilità culturale ed un altissimo senso civico che impone di trasmettere alle nuove generazioni la loro testimonianza fatta di messaggi sempre positivi.
Il Prof Fernando Noris, storico dell’arte, ha coordinato l’aspetto artistico dell’esposizione in particolare il collegamento tra le opere del maestro Meli e le avanguardie d’inizio ‘900. Il museo espone tra le altre anche opere di Arp, Richter e Valenti.
Il progetto espositivo e l’allestimento è stato curato dagli architetti Alberto Trussardi e Luciano Doneda.
Il museo ha allestito dei percorsi culturali diversificati, le visite guidate si rivolgono prevalentemente ad un pubblico che si avvicina per la prima volta alle tematiche ed ai linguaggi dell’arte contemporanea, in particolare il Progetto “Arte per la scuola”, è orientato verso i ragazzi della scuole elementari, medie e superiori che, dopo la visita guidata, possono utilizzare i laboratori creativi per sperimentare personalmente attraverso lo stimolo di animatori culturali qualificati.
Il Museo di Luzzana è stato pensato come spazio aperto, non c’è un angolo del Comune che non ospiti opere del maestro Meli. L’esposizione ha una sua estensione naturale nella chiesa parrocchiale dove si può ammirare ed approfondire il messaggio religioso espresso dal lavoro dell’artista.
Il Museo è anche inserito in un circuito con diversi percorsi turistici che si snodano in Val Cavallina. Gli affreschi del Lotto a Trescore, il museo della Val Cavallina a Casazza e il museo di arte contemporanea a Luzzana, sono solo alcune delle mete possibili.
L’ufficio IAT di Trescore raccoglie le prenotazioni e organizza le visite guidate per gruppi e scuole. Le visite si possono fare su prenotazione richiedendo eventualmente la presenza dell’animatore culturale. Le visite quindi possono anche comprendere tutti i musei con una unica prenotazione.

Seguici anche su Twitter: https://twitter.com/MuseoLuzzana

Orari

mercoledì 14.00 – 18.30 | sabato 9.00 – 12.30 | domenica 15.00 – 18.00

CONTATTI